Come diventerà youtube? Vecchi e nuovi media si avvicinano: i Fine Brothers lanciano il franchising “React World”

//Come diventerà youtube? Vecchi e nuovi media si avvicinano: i Fine Brothers lanciano il franchising “React World”

WTF?!?!? I Fine Brothers ci hanno ripensato e Reach World non si farà. Ne parlo qui (link)

IL Fine Brothers Entertainment è un canale youtube aperto nel 2007. 13.9 milioni di subscribers. 3.9 miliardi di visualizzazioni totalizzati dai loro 900+ video.

LA Fine Brothers Entertainment è anche un’azienda con due soci fondatori: Benny Fine (1981) e Rafi Fine (1983). Con una struttura e una mentalità d’azienda.
Fanno video da sempre, poi hanno cominciato a pubblicarli su youtube. Nel 2010 lanciano un format chiamato “Kids React” dove filmano la reazione di vari bambini a roba che si vede su youtube.

In questo video (“Kids react to Harlem Shake”, 10.03.2013, 33.6 mio visualizzazioni a gennaio 2016), i kids reagiscono a notissimi Harlem Shakes.

Insomma roba così, che poi si è espansa a “Teens react” e “Elders react” e anche molto altro (il loro canale è a questo -> link).

Ma la cosa importante dei Fine Bros è che settimana scorsa hanno lanciato un “franchising” creando “React World” e chiedendo a tutti i loro fans nel mondo di localizzare il loro format.

“React Around The World?!?! (Special Announcement)” 26.01.2016 (2.2 mio view a gennaio 2016).
[questo video è stato cancellato dall’emittente dopo che il programma “React World” è stato dismesso dopo le proteste dei fans. Ne parlo qui -> link]

Il passaggio non è di poco conto. Fra i meriti di Youtube c’è anche quello di aver consentito a molte persone, ovunque, di inventare qualcosa di nuovo. E sempre più spesso i media tradizionali si accaparrano questi contenuti, senza riconoscerne il merito ai creatori.
Adesso i Fine Bros valorizzano il loro lavoro utilizzando la formula del “licensing”. Come fosse “X-Factor”, o “Ok il prezzo è giusto” (già, dall’americano “Ok! The Price Is Right”).
In pratica, chiunque potrà creare una serie sul proprio canale youtube di “kids react” (o anche teens react ecc…), ovunque nel mondo, nella propria lingua, utilizzando grafica e promozione dei Fine Brothers.

Se funzionerà lo vedremo nei prossimi mesi, ma intanto i due fratelli Fine hanno le idee chiare: no upfront fees per l’affiliato ma condivisione delle revenues. In cambio: linee guida di produzione e creative; pacchetti con la grafica; promozione e assistenza.

Di sicuro, dopo aver visto crescere youtube a passi da gigante dal punto di vista della creatività, della narrativa e dell’intrattenimento, adesso Youtube (o meglio, gli Youtubers) crescono anche dal punto di vista industriale.

Forse non sarà, come dicono i fratelli Fine, “the future of entertainment”. Ma certo è una mossa che merita attenzione.

 

– – –

Ho trovato articoli di diversi media che parlano della mossa dei Fine Bros (nessuno italiano, ahimé).

The Guardian – 01.02.2016, soprattutto sul fatto che i Fine Bros. stanno cercando di registrare “React” (-> link)

Variety – 26.01.2016, che dà la notizia (-> link)

The Verge – 01.02.2016, ancora sulla reazione degli youtubers al progetto dei Fine Bros. (-> link)

Le Monde – 01.02.2016 (-> link)

Questa notizia comunque l’ho sentita per la prima volta nello show di oggi (01.02.2016) di “Breaking Italy”, che seguo regolarmente e parla di roba interessante. Di seguito il punto dove SHY parla dei Fine Bros. Seguite il suo canale youtube (-> link)

 

 

By |2016-06-05T08:51:56+01:00Febbraio 1st, 2016|Categories: bubble media|Tags: , |

About the Author:

One Comment

  1. […] Come diventerà youtube? Vecchi e nuovi media si avvicinano: i Fine Brothers lanciano il franchising… […]

Leave A Comment

About

Bubbleblog è un blog personale irregolare, per tenere traccia di quello che vedo e che non voglio dimenticare di aver visto.

Contatti

Se vuoi entrare in contatto, c’è un form a questo link