Visages Villages // le Storie raccontate da Agnés Varda e JR

//Visages Villages // le Storie raccontate da Agnés Varda e JR

Visages Villages // le Storie raccontate da Agnés Varda e JR

Agnés Varda, nata nel 1928 e JR, nato nel 1983 sono gli autori e i protagonisti di Visages Villages, film presentato a Cannes 2017 e candidato all’Oscar 2018 come miglior documentario (ma ha vinto Icarus, by Netflix).

Nel film Agnés e JR girano a bordo di un furgone per piccoli villaggi francesi e incontrano persone, che raccontano storie. Storie piccole, insignificanti e non certo degne di sceneggiature di film. Ma per loro, per i protagonisti di quei racconti, sono storie dense, che parlano di vita.

E con leggerezza queste storie arrivano, vere, accompagnate da immagini straordinarie del lavoro di JR, che stampa gigantografie che poi incolla sulle facciate dei palazzi.

Cercando su instagram si trovano foto di quei lavori. E anche foto della loro lenta dissoluzione.


Perché queste storie, come le foto incollate di JR, sono effimere, destinate a lasciare un’emozione forte, ma temporanea.

Il film però no. Il film che racconta e che mostra è invece quasi eterno e dà un senso diverso a quelle persone e a quelle gigantografie.

Visages Villages è un capolavoro per le storie che sceglie di raccontare e per come decide di raccontarle.


Visages Villages
Francia 2017, 87′
scritto diretto e interpretato da Agnés Varda e JR

Agnés Varda, è un mito del cinema francese degli anni ’60 (Cleo dalle 5 alle 7, Il verde prato dell’amore) ma sopravvive a quell’epoca (Senza tetto né legge, 1985)

JR, che pare si chiami Jean Réné, è un artista francese. Racconta la sua storia e la sua arte in un interessante Ted Talks in un paio di libri che si trovano su Amazon: JR. Can art change the world? Ediz. illustrata; JR: Inside Out

Link Amazon al DVD (link)

 

By |2018-07-27T20:26:37+00:00aprile 28th, 2018|Categories: film|Tags: , , , , |

About the Author:

Leave A Comment

About

Bubbleblog è un blog personale irregolare, per tenere traccia di quello che vedo e che non voglio dimenticare di aver visto.

Contatti

Se vuoi entrare in contatto, c’è un form a questo link