Bubble foto eventi

Gideon Mendel – Drowning World // Arles 2017 – World Disorders

Gideon Mendel racconta che il mondo sta affogando. tutto. uomini e donne. vecchi e bambini. asiatici e europei. tutti.

Gli scatti di Gideon Mendel vengono presentati al “Ground Control” alla stazione ferroviaria di Arles. E sono una cosa meravigliosa. Drowning World sono foto di grande formato, quadrate, che ritraggono persone che sono quasi completamente sommerse dall’acqua. Ci sono europei, africani, asiatici, americani… ciascuno nei suoi abiti di tutti i giorni, tutti in posa a fare il ritratto di famiglia, ma mezzi affogati.

Il richiamo al rischio del global warming è evidente così come l’attestazione che il disastro sarà universale e coinvolgerà tutti, nessuno escluso. Dal 2007 Mendel è in giro per il mondo a documentare alluvioni e allagamenti. E’ stato in 13 nazioni. Il fotografo mette le vittime di quelle catastrofi in pose da ritratto convenzionali ma in contesti disastrati

Un’altra serie trova posto al Ground Control di Arles: Watermarks nella quale Mendel ritrae il segno che l’acqua e il fango lasciano quando si ritirano nelle case e nelle fabbriche. E al di sotto del watermark, la devastazione dell’alluvione.

Una delle migliori mostre ad Arles 2017 perché Mendel ha realizzato scatti esteticamente belli, coinvolgenti e con un messaggio potente, diretto e subito intelegibile.

 

Gideon Mendel’s photographs are shown at “Ground Control” adiacent to Arles’ railway station. And they are beautful. Drowning world are squared, big format pictures. they portrays people almost completely submerged by water. There are europeans, africans, asians, americans… everybody wearing everyday cloths, posing just like classical family portrait, but half-drowned.
The global warming is evident. And this kind of disaster affect us all with no exclusions. Starting from 2007, Mendel is around the world to document floodings in 13 countries. He portraid people in conventional portray poses but in devastated contexts.
Together with Submerged portrais, Arles shows also “Watermarks”, a series about marks left by water and mud when they come back, leaving disasters.
These two Gideon Mendel series are one of the best picks in Arles 2017, because Mendel took shoots with an engaging aesthetic and a really streightforward social message.

 

Gideon Mendel nasce nel 1959 in Sudafrica. Vive e lavora a Londra.
Sul suo sito la serie Submerged Portraits

Questo post fa parte della serie Arles 2017