diario Link

16/8 contando i morti di terrorismo

Ogni tanto gli americani hanno il vizio di ridurre ogni cosa a un numero per poi rappresentarlo su un grafico. A volte questo è insensato, altre volte aiuta ad astrarsi e a capire. Se per esempio mettiamo su un grafico i morti ammazzati da terrorismo dal ’70 ad oggi e poi facciamo scala sulle diverse parti del mondo, ci accorgiamo che si muore meno oggi che negli anni ’80 e che il nostro piccolo mondo preoccupato conta solo una microscopica frazione di morti rispetto ad altre aree del mondo.
E’ macabro ma aiuta a dire a chi parla di guerra di religione (o di guerra in generale) che forse non ha capito una mazza e che il problema (che certo esiste) sta altrove.

http://goo.gl/efZf8h

Tags