diario Link

15/8 New York Times: l’internet e tutte le info che non possiamo gestire

Il ragionamento sembra sconnesso: può essere che l'abbondanza e la libertà che ci regala l'internet ci renda in realtà sempre più chiusi in noi stessi? Un pezzo di questa riflessione si trova nel racconto di Mohammed Hanif che spiega sul New York Times come mai secondo lui "for most young people who have never interacted with anyone outside their race and faith, a visit to the internet confirms their worst fears about the world.". Il pezzo è riferito a giovani che si relazionano al mondo solo tramite l'internet. Ma la riflessione è buona anche per noi, apparentemente abili nel relegare all'internet solo ruolo di comprimario nel formare le nostre opinioni.

alessandro 
Tags